inglese italiano  facebook  twitter  Contattaci

HOME> DAL GAL UNA PROPOSTA IN 4 PUNTI PER IL MINISTRO ZANONATO

DAL GAL UNA PROPOSTA IN 4 PUNTI PER IL MINISTRO ZANONATO


Il presidente Andrea Crescini ha presentato personalmente al titolare dello Sviluppo Economico un progetto in 4 punti per ridare impulso alle attività produttive montane.

Fare impresa in montagna? Si può. E se il Governo presterà ascolto alle richieste dei territori questo potrà diventare un settore strategico nello sviluppo del Paese e nella prossima programmazione comunitaria (2014-2020). Sono 4 i punti centrali che il presidente del GAL GardaValsabbia, Andrea Crescini, ha indicato al Ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, come assi strategici. Il primo: abbassare l’aliquota IVA alle Pubbliche Amministrazioni montane così che possano destinare le risorse risparmiate equivalenti alla riduzione della tassa comunale (IMU) sulle attività produttive. Secondo: contenere o addirittura azzerare le spese notarili per la cessione di proprietà immobiliari in ambito montano (ad eccezione di quelle a destinazione esclusivamente abitativa) così da favorire il recupero di territori oggi abbandonati. Terzo punto, che si ricollega strettamente al precedente: introdurre agevolazioni normative per rendere disponibili i terreni abbandonati o incolti per iniziative di start-up d’impresa giovanile. Il quarto: destinare una quota parte dell’energia prodotta dalle nuove centrali idroelettriche alle PMI montane guidate da under 35, per assicurare un approvvigionamento energetico “pulito” e a costi agevolati.

Vai al comunicato stampa



Recapiti

GAL-GARDAVALSABBIA scarl
Via Mulino Vecchio, 4
25087 Barbarano Salò (BS)
tel: 0365 21261
fax: 0365 20944
P.IVA/CF: 02356600987

E-mail | PEC
www.gal-gardavalsabbia.it
www.laterratraiduelaghi.it

Altri Servizi

Newsletter